Forse non tutti sanno che anche i nostri amici a quattro zampe posseggono il gruppo sanguigno e conoscerlo può rivelarsi fondamentale in caso di emergenze, esattamente come succede agli umani. Si tratta, infatti, di un’informazione che ogni proprietario di pets dovrebbe possedere in modo da garantire un intervento rapido e sicuro qualora si renda necessaria una trasfusione di sangue.

Questo perché non tutti i gruppi sanguigni sono compatibili fra di loro e, quindi, non è possibile ricevere il sangue da tutti. Il rischio è quello di avere una reazione immunitaria che può portare alla morte dell’animale. Vediamo allora come si raggruppano i gruppi sanguigni e quali sono le compatibilità.

I gruppi sanguigni del cane: quali sono?

Per quanto riguarda i cani igruppi sanguigni sono identificati secondo un sistema che fa riferimento agli antigeni presenti nei globuli rossi dell’animale. Ogni gruppo sanguigno canino è, quindi, rappresentato dalla sigla DEA (ovvero, Dog Erythrocyte Antigen) accompagnata da una cifra (i principali  sono 1.1, 1.2, 3, 4, 5 o 7). A questi si aggiunge un gruppo a parte, tipico dei Dalmata, segnalato dalla sigla DAL.

I gruppi sanguigni del gatto: quali sono?

Nei gatti si utilizza il sistema AB, in cui si riconoscono tre distinti gruppi: A, B e AB (può essere indicato anche con la lettera C). Di questi, il gruppo largamente più diffuso nei gatti europei è il gruppo A mentre al gruppo B appartengono solo alcune razze e l’AB risulta essere estremamente raro.

Come determinare il gruppo sanguigno e come donare il sangue

Scoprire il gruppo sanguigno del proprio pet è molto semplice: è sufficiente, infatti, sottoporre l’animale a un test rapido che si esegue in laboratorio. Tale esame è assolutamente innocuo e privo di rischi mentre per poter donare il sangue, cane e gatto devono possedere alcune caratteristiche.

Nel caso dei gatti, l’esemplare deve essere adulto, in ottimo stato di salute e deve pesare almeno 5 Kg. Inoltre, deve aver completato tutte le vaccinazioni necessarie. Lo stesso vale anche per i cani, che devono essere animali adulti e sani, con un peso di almeno 25 Kg e non devono assumere alcun tipo di farmaco. Se i requisiti sono rispettati, l’animale viene considerato idoneo alla donazione e potrà essere sottoposto al prelievo (circa un quarto d’ora).

Scopri subito lo stato di salute del tuo pet Prenota una VISITA presso le nostre Cliniche
Elenco Regioni
  • EMILIA ROMAGNA
  • FRIULI-VENEZIA GIULIA
  • LAZIO
  • LIGURIA
  • LOMBARDIA
  • PIEMONTE
  • UMBRIA
Ca’ Zampa è Competenza | Qualità | Professionalità | Passione