Il mese di maggio è un periodo di rinascita e fioritura, ma per i cani che soffrono di allergie può essere anche un momento di disagio. Le allergie nei cani possono manifestarsi in diverse forme, dalle reazioni cutanee ai problemi respiratori. Se noti che il tuo cane mostra sintomi insoliti, potrebbe essere vittima di allergie stagionali. Questo articolo esplora le cause, i sintomi e le strategie per gestire le allergie canine in questo periodo dell’anno.

Cause delle allergie nei cani

Le allergie nei cani possono essere causate da diversi fattori, ma a maggio il principale sospetto è il polline. Con la fioritura di alberi, erba e piante, il polline è abbondante nell’aria. I cani possono inalare il polline o entrare in contatto con esso tramite la pelle o le zampe. Oltre al polline, altri allergeni comuni includono acari della polvere, muffe e persino alimenti.

Sintomi delle allergie canine

Quando i cani sviluppano allergie, i sintomi possono essere piuttosto vari e spesso scomodi. Uno dei segni più comuni è il prurito persistente, che porta il cane a grattarsi frequentemente. Questo comportamento è particolarmente evidente intorno alle orecchie, agli occhi e sulle zampe. La pelle del cane potrebbe diventare arrossata o infiammata, il che può provocare la perdita di pelo in alcune zone del corpo.

Oltre al prurito, si osservano spesso problemi respiratori. I cani allergici possono starnutire frequentemente, mostrando disagio nel respirare. In alcuni casi, il cane potrebbe anche scuotere la testa ripetutamente o tenere le orecchie basse a causa di infezioni auricolari, che sono un altro segnale comune di allergie. Se noti uno qualsiasi di questi sintomi, è importante agire rapidamente e consultare un veterinario per identificare l’origine dell’allergia e cercare il trattamento più adeguato.

Gestione delle allergie nei cani

Gestire le allergie nei cani richiede un approccio che combini prevenzione e trattamento. Per ridurre l’esposizione agli allergeni, è essenziale mantenere un ambiente pulito all’interno della casa, aspirando frequentemente e utilizzando filtri per l’aria che possono trattenere il polline. Il bagno regolare del cane con shampoo delicati può aiutare a rimuovere gli allergeni dalla pelle e dal pelo, riducendo il prurito e il disagio.

Durante le passeggiate, è meglio evitare le aree con abbondanza di fiori e piante, dove il polline è più presente. Il veterinario potrebbe consigliare antistaminici o altri farmaci per controllare i sintomi, come il prurito e le infezioni dell’orecchio. Una dieta equilibrata, ricca di acidi grassi omega-3, può aiutare a ridurre l’infiammazione, migliorando la salute generale del cane.

Infine, è importante monitorare il cane da vicino per individuare eventuali sintomi ricorrenti o peggioramenti, così da poter agire tempestivamente con le cure adeguate. Con una corretta gestione e il supporto del veterinario, il tuo cane può godersi la primavera senza troppi fastidi.

Scopri subito lo stato di salute del tuo pet Prenota una VISITA presso le nostre Cliniche
Elenco Regioni
  • EMILIA ROMAGNA
  • FRIULI-VENEZIA GIULIA
  • LAZIO
  • LIGURIA
  • LOMBARDIA
  • PIEMONTE
  • PUGLIA
  • UMBRIA
Ca’ Zampa è Competenza | Qualità | Professionalità | Passione